"Loading..."

Ritenzione idrica: Cosa Fare per Eliminarla

Ritenzione idrica: Cosa Fare per Eliminarla

Sapevi che la ritenzione idrica riguarda una donna italiana su tre? Ebbene sì, e se capiti qui perché fai parte della categoria affetta da tale inestetismo, sappi che non sei sola e che anche se le cause possano essere molte, potrai seguire alcuni accorgimenti che ti aiuteranno ad eliminarla o quantomeno a ridurla notevolmente. Niente paura quindi; se l’estate ti mette a disagio basterà fare le giuste mosse e finalmente non dovrai più temere di dover indossare abiti corti o di affrontare la famigerata prova costume. Vediamo insieme cosa fare.


Breve excursus della farmacia sulla ritenzione idrica

Prima di procedere ad analizzare i rimedi per contrastare la ritenzione idrica, vediamo in cosa consiste e da cosa può dipendere, così da possedere un quadro più chiaro al fine di intervenire efficacemente.

La ritenzione idrica ha origine essenzialmente da un eccesso di fluidi che non riescono ad essere smaltiti dal corpo e che per tale motivo restano intrappolati tra le cellule dando luogo ad un accumulo che generalmente coinvolge gli arti inferiori.

Tra le cause che conducono all’insorgere di questo inestetismo spiccano vari fattori quali ad esempio:

- un’alimentazione troppo ricca di sodio;
- una scarsa idratazione;
- uno stile di vita sedentario;
- un eccessivo consumo di alcol;
- l'aumento del peso;
- la gravidanza;
- alcune malattie cardiache ed epatiche;
- l’ipotiroidismo;
- l’insufficienza renale;
- l’assunzione di alcuni farmaci quali il cortisone o la pillola anticoncezionale.


Rimedi naturali consigliati dalla farmacia

Sebbene esistano numerosi prodotti volti alla riduzione e all’eliminazione della ritenzione idrica, prima di procedere verso tale direzione è utile provare a cambiare alcune abitudini, sostituendole quotidianamente con altre decisamente più sane.

Il primo consiglio da prendere in considerazione se sei una persona che non beve molto, è quello di porre attenzione ad una maggiore idratazione quotidiana. Prova inoltre a ridurre la quantità di sale nelle pietanze e al contrario incrementa il consumo di fibre, frutta e verdura, dal momento che queste ultime favoriscono una giusta motilità intestinale combattendo la stitichezza e contribuendo ad eliminare i liquidi in eccesso. Anche la Vitamina C favorisce il drenaggio. Non dimenticare inoltre che lo stesso beneficio viene apportato anche da una regolare attività fisica. Altrettanto indispensabili sono gli alimenti che contengono flavonoidi e che pertanto stimolano la circolazione sanguigna. Tra questi troviamo il tè verde, i frutti di bosco, il cioccolato fondente, l’uva e i pomodori. Infine ma non per importanza, eventuali massaggi linfodrenanti possono dimostrarsi utili data la loro capacità di incrementare la circolazione linfatica.


I prodotti contro la ritenzione idrica disponibili in farmacia

Oltre a mettere in pratica tutti questi piccoli vantaggiosi accorgimenti, è possibile potenziare i loro effetti se ad essi vengono affiancati alcuni specifici rimedi disponibili sul mercato quali ad esempio le lozioni drenanti, gli integratori linfodrenanti e le tisane antiossidanti a base di ingredienti come la curcuma, il mirtillo, l’equiseto, la liquirizia, il tarassaco e la betulla. Non sono da sottovalutare neppure gli integratori alimentari ideati per mantenere sotto controllo il peso, poiché svolgono la loro azione sul metabolismo che riguarda i grassi.

Ad ogni modo, sebbene si tratti di prodotti naturali, prima di procedere in tal senso sarebbe preferibile chiedere un parere al proprio medico di fiducia, dal momento che alcuni articoli potrebbero risultare meno idonei per determinati soggetti.