"Loading..."

Vitamina D, C, Echinacea... Per stimolare il sistema immunitario

Vitamina D, C, Echinacea... Per stimolare il sistema immunitario

La stagione fredda può mettere a durissima prova il nostro sistema immunitario, ma sono soprattutto gli sbalzi improvvisi di temperatura e il clima incostante dei periodi a cavallo fra autunno e inverno e quelli agli inizi della primavera a pesare maggiormente sul bilanciamento energetico.

Vitamina C, D e echinacea insieme costituiscono uno dei miglior baluardi per stimolare il sistema immunitario e fornire all'organismo strumenti con cui rispondere a situazioni complicate, quando il freddo colpisce di più.

Elementi fondamentali per la prevenzione

Purtroppo è quasi inutile correre ai ripari quando il danno è fatto. Il nostro organismo può trovarsi a dover fronteggiare infezioni, in particolare a carico delle vie respiratorie superiori, con esiti lunghi e strascichi fastidiosi.

Meglio prevenire utilizzando prodotti disponibili in farmacia e basati su una combinazione di vitamina C D ed estratti di echinacea un'importante erba officinale ricca di flavonoidi, in particolare i derivati dell'acido caffeico.

Quest'erba è ricca di acido cicorico, clorogenico e di echinacoside. Inoltre, contiene polifenoli e glicoproteine immunostimolanti. Le proprietà di questa pianta sono note da tantissimo tempo alla farmacopea popolare, ma vengono rese ancora più efficienti da l'impiego di estratti di vitamina C e D.

Queste ultime due in particolare vengono comunemente associate a cure per influenza e raffreddore, anche se la D è meno nota in questo settore e di solito considerata più vicina alla salute delle ossa.

Durante la brutta stagione è importante avere a disposizione le giuste concentrazioni che per la C sono di 70-90 mg, mentre per la D possono raggiungere anche 400-1000 UI e che non sempre si possono avere tramite l'alimentazione.

Il problema principale, infatti, è che in particolare in inverno ci sono forti problemi nella sintesi della vitamina D, che richiede luce solare e una dieta che contenga colesterolo, da cui parte la sintesi.

Sempre pronti per ogni sfida

Un'alternativa valida per mantenere le condizioni ottimali di vitamine contro i malanni stagionali è quella di utilizzare integratori basati su estratti di vitamina D, evitando quindi di saturare il sangue con grassi che non sarebbero sufficientemente metabolizzati a causa della scarsa esposizione solare.

Infatti con la brutta stagione questa si limita solitamente a mani e viso ed è quindi nettamente insufficiente per garantire gli effetti antinfiammatori.

La vitamina C serve per la sintesi delle sostanze presenti nei linfociti, che sono citotossiche per i batteri e dannose per i virus e che quindi sono indispensabili per predisporre la risposta rapida.

Inoltre i prodotti in farmacia basati su echinacea, vitamina C e D riducono gli effetti infiammatori, che si traducono tipicamente in febbre e che possono rallentare considerevolmente il decorso, anche di piccole infezioni, rendendo più difficile la gestione delle giornate.

L'impiego di integratori, in particolare, nelle fasi di transizioni tra la stagione fredda e quelle più mite sono quindi fondamentali per garantire all'organismo la giusta riserva quotidiana di vitamine C e D e di tutte le altre sostanze necessarie per evitare di trovarsi scoperti nei momenti peggiori.

Il tuo medico o il farmacista possono consigliarti tante soluzioni adatte alle tue esigenze e al tuo stile con integratori basati su echinacea con effetti immunostimolanti e con la giusta concentrazione di sostanze fondamentali in inverno, studiate appositamente per i bisogni delle diverse fasce di età ,condizioni di salute e stili di vita.

Ci sono prodotti per chi tutti i giorni deve passare ore in ufficio fino a chi fa una vita molto attiva e intensa e si trova costantemente esposto al rischio di essere attaccato da febbre e raffreddore, magari perché si trova a sudare durante attività sportive all'aperto, oppure per lavoro cambia continuamente ambiente.