"Loading..."

Come depurare il corpo con l'utilizzo della fitoterapia

Come depurare il corpo con l'utilizzo della fitoterapia

La fitoterapia è una particolare approccio di natura depurativa che impiegando i principi attivi all'interno delle piante stimola e migliora la depurazione dell'organismo.
Come ben sai depurare l'organismo è importante per migliorare al propria qualità di vita.
Il termine è un composto di termini di origine greca che sta appunto per terapie delle piante.

A seguire per te un approfondimento completo s cos'è la fitoterapia e quali siano le piante officinali giuste per condurre al meglio un percorso di depurazione completo.

Fitoterapia e depurazione

Partiamo da un concetto di depurazione per renderti più chiaro su cosa si basa la disciplina della fitoterapia.
Come ogni essere umano il tuo corpo accumula tossine la cui presenza è tossica per l'organismo ragion per cui le stesse vanno eliminate dal corpo ma per farlo è necessario azionare il processo della depurazione attraverso uno stile alimentare fatto di cibi e bevande che favoriscano la fuoriuscita attraverso la pipì e le feci delle tossine con regolarità.
La mancata eliminazione delle tossine oltre che essere causa di inestetismi come adiposità può favorire l'insorgere di malattie più o meno gravi influendo sulle funzioni vitali dell'organismo.
La fitoterapia attraverso l'uso di piante permette al corpo di usufruire di determinati principi che attivano il processo di depurazione con regolarità.

Fitoterapia quali sono le piante officinali depurative

Come hai ben compreso la fitoterapia si serve di piante definite officinali che per caratteristiche innate aiutano l'organismo con la depurazione.
Tra gli esempi di piante officinali vanno ricordati:

Il "carciofo": ottimo per la fitoterapia per le sue proprietà antiossidanti e digestive, ottimo supporto per il fegato e il metabolismo aiuta a bruciare i grassi in eccesso nel sangue.
Se ne consiglia l'assunzione in forma liquida come tisana o come integratore in capsule;

Il "Cardo mariano": ottimo per la fitoterapia perché la sua assunzione agisce come antiossidante e oltre depurare l'organismo garantisce una certo tonicità dei tessuti.
Può essere assunto come decotto o integratore in compressa e soluzioni solubili;

Il "Tarassaco": ideale per la fitoterapia perché aiuta l'espulsione delle tossine non solo perché ha una funzione depurativa ma anche perché favorisce la digestione e la diuresi.
Pianta atossica è ideale per chi soffre di gastrite

"Betulla": usata per la fitoterapia, di questa pianta sono impiegate le foglie e la linfa per realizzare infusi e tisane a carattere diuretico, combatte il grasso in eccesso contribuendo a contrastare la ritenzione idrica;

"L’ortica": nella fitoterapia ha un fine diuretico influenzando la diuresi e la digestione, offre un contributo la mineralizzazione delle ossa.
In infuso o come decotto rappresenta una pianta officinale dalle proprietà benefiche davvero eccezionali;

La "Bardana": in fitoterapia è impiegata perché apporta un contributo positivo a livello epidermico, la sua azione depurativa lascia la pelle più bella e tonica.

Fitoterapia: vantaggi e controindicazioni

La fitoterapia usando piante presenti in natura di consumo alcune quotidiano come alimento non è causa per te di particolari effetti collaterali, tranne le controindicazioni dovute ad intolleranze o malattie patologiche per cui i principi attivi delle medesime piante potrebbero incrementare o interferire con specifiche patologie.
Tuttavia, in media la depurazione con il metodo della fitoterapia è consigliabile su larga scala.
La fitoterapia funziona solo se segui il trattamento con regolarità, questo vuol dire almeno 4 settimane consecutive.
Altresì è consigliato seguire specifiche stagioni come l'inizio della primavera o dell'autunno ossia in concomitanza al cambio delle temperature.

Ti aspettiamo nella nostra farmacia dove si possono provare i nostri preparati galenici!